“Abusi sessuali durante la visita ginecologica”. Migrante detective fa arrestare un primario – Repubblica.it

Villa Sofia-Cervello, ai domiciliari il professore Biagio Adile. Una giovane tunisina ha registrato col cellulare

In Italia era arrivata con la speranza di essere curata, dopo tredici interventi in Tunisia. Ma a Palermo è precipitata in un baratro. Il medico a cui era stata affidata, il professore Biagio Adile, il direttore della Uroginecologia di Villa Sofia-Cervello, avrebbe abusato di lei nel corso di due visite in ospedale. La donna ha denunciato e questa mattina il professionista 65enne è finito agli arresti domiciliari con l’accusa pesante di violenza sessuale. I poliziotti della sezione di polizia giudiziaria della procura dei minori hanno notificato ad Adile il provvedimento firmato dal gip Maria Cristina Sala su richiesta del sostituto procuratore Giorgia Righi e dell’aggiunto Ennio Petrigni.

Sorgente: “Abusi sessuali durante la visita ginecologica”. Migrante detective fa arrestare un primario – Repubblica.it

admin

Piattaforma Multi servizi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: