Due boati in Lombardia, psicosi esplosione a Bergamo: «Jet hanno infranto barriera del suono»

Timori di terremoto o bombe per il «boom sonico» avvertito da Aosta a Bergamo, dove sono stati evacuati tribunale e scuole. La spiegazione dell’Aeronautica: due Eurofighter a volo supersonico per intercettare un aereo che aveva perso i contatti

Due boati violentissimi, simili a potenti esplosioni, hanno messo in allarme giovedì mattina, intorno alle 11.30, tutta la zona nord della Lombardia, da Varese a Bergamo. Centralini delle forze dell’ordine e del 118 sono subito stati intasati da centinaia di telefonate e su Twitter sono fioccate le richieste di spiegazione. Il rumore, sentito anche ad Aosta e in Piemonte, ha fatto tremare i vetri delle abitazioni, tanto da far incrinare le finestre di una scuola a Triuggio. Nella zona di Bergamo i boati sono stati così forti da far scattare, a scopo precauzionale, l’evacuazione di alcune scuole e del tribunale. A Monza, numerose le persone che per lo spavento hanno lasciato le proprie abitazioni e si sono riversate in strada, e anche qui alcune scuole hanno fatto uscire gli alunni nei cortili. Poco dopo l’Aeronautica militare ha confermato quella che fin dall’inizio era parsa l’ipotesi più plausibile: due caccia intercettori F-2000 Eurofighter della «forza azzurra» hanno infranto la barriera del suono nella zona sopra Malpensa, provocando quello che in gergo si chiama «boom sonico» e che si manifesta con un forte boato (qui la spiegazione: cos’è il boom sonico)……….

Sorgente: Corriere della Sera

pcinformi

Assistenza informatica software e hardware

Lascia un commento

Translate »