Esami di maturità a Roma: al Giulio Cesare Seneca. All’Amaldi viaggi e cellulari

di Maria Rosa Pavia

Seconda prova scritta negli istituti della Capitale. Predisposta dai singoli istituti, è diversa per ciascun indirizzo e riguarda una disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi

Nella mattinata di giovedì gli studenti della Capitale si sono cimentati la seconda prova degli esami di maturità. Più temuta della prima, a detta dei ragazzi, è diversa per ciascun indirizzo e riguarda una disciplina che caratterizza il percorso di studi. Quest’anno la prova è stata scelta dai singoli istituti. Un’eccezione che permette di tenere conto del programma effettivamente svolto dai ragazzi durante l’anno scolastico, anche considerando l’emergenza pandemica. A tal proposito, sono state smentite le preoccupazioni relative ad assenze per Covid: “Gli esami di maturità si stanno svolgendo in maniera spedita, non ci sono casi diffusi di defezione da parte d’insegnanti o studenti per malattia – ha spiegato Mario Rusconi, presidente dell’Associazione nazionale dei presidi di Roma – Anche se per gli alunni è prevista ai primi di luglio”, nei giorni 6 e 7 , “una sessione suppletiva, ed eventualmente anche a settembre”. Qualche problema nell’arrivo a scuola per qualche studente che ha viaggiato sulla Roma-Lido che, anche oggi, ha creato disagi.

Al liceo Giulio Cesare, come autore della seconda prova è stato scelto Seneca. I ragazzi devono tradurre un brano dalle Epistulae morales ad Lucilium, una raccolta di 124 lettere suddivise in 20 libri, scritte da Lucio Anneo Seneca negli ultimi mesi di vita. I maturandi sono chiamati a fare considerazioni, riflessioni e parallelismi “ma sono perfettamente in grado di farlo, è un compito fattibile”, dice un insegnante mentre i ragazzi sono alle prese con la versione.

Una versione di TacitoDe origine et situ Germanorum, è stata proposta stamane agli alunni di un liceo classico romano. Oltre a tradurre il testo dal latino all’Italiano, i maturandi devono rispondere a tre quesiti relativi all’interpretazione e alla composizione del brano e fare l’analisi linguistica e stilistica del testo. La seconda prova di quest’anno è diversa da istituto a istituto.

L’importanza del viaggio e vantaggi e svantaggi dell’uso del cellulare: sono i due argomenti sottoposti agli studenti del liceo linguistico Amaldi, mentre la prova è ancora in corso. I ragazzi devono affrontare l’analisi dei due testi in inglese, uno letterario e uno non letterario, con domande a risposta chiusa e due produzioni dalle tematiche afferenti ai brani proposti.

Per quanto riguarda la matematica, materia protagonista della seconda prova del liceo scientifico, ai maturandi sono stati proposti alcuni teoremi (in particolare, Lagrange, Cauchy, Weierstrass), funzioni e derivate. E ancora, da quanto si apprende, il calcolo di integrali, limiti, equazioni, problemi di geometria e calcolo combinatorio. Negli istituti tecnici a indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, che stanno svolgendo una prova di Economia Aziendale, le prove vertono sul bilancio d’esercizio in economia (descrizione, analisi, voce del passivo, indici e flussi, riclassificato, socio ambientale), la definizione di “Marketing”, la differenza tra costi fissi e variabili, l’etichettatura, le fonti del diritto, gli acquisti di merci, imballaggi e materie di consumo, il controllo del budget, come si articola e le sue caratteristiche.

La globalizzazione è l’argomento sul quale devono cimentarsi per la seconda prova i maturandi di un liceo delle Scienze Umane. “È uscito un argomento del primo quadrimestre che inizialmente ha spiazzato i ragazzi perché è un tema molto ampio – spiega il presidente della commissione Danilo Vicca, dirigente scolastico di un Istituto alberghiero – la caratteristica della prova è di avere un limite massimo di pagine da scrivere per esporre quello che vogliono dire. Gli studenti, in 4 colonne, devono trattare i contenuti che vengono loro proposti offrendo un punto di vista critico. Dopo un primo momento di spiazzamento si sono rassicurati ed hanno iniziato a scrivere”.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Roma iscriviti gratis alla newsletter “I sette colli di Roma” a cura di Giuseppe Di Piazza. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

23 giugno 2022 (modifica il 23 giugno 2022 | 15:47)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Read More

Lascia un commento

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: