Eurovision-mania a Torino, la città attende la finale

E’ Eurovision-mania a Torino dove, in attesa della finale di questa sera al Pala Olimpico, migliaia di persone si sono riversate nel centro a caccia delle star della musica che da qualche giorno hanno preso casa sotto la Mole. Presi d’assalto gli alberghi, in attesa di vedere i propri beniamini musicali entrare o uscire, i più cercati sono i Maneskin, vincitori della scorsa edizione e ospiti questa sera della finalissima.

Agenzia ANSA


Sabato al Pala Olimpico il grand final dell’Eurovision Song Contest. Ai tre conduttori Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan spetterà il compito di proclamare il vincitore. Mahmood e Blanco si esibiscono come ottavi (ANSA)


Davanti all’Nh Hotel Santo Stefano centinaia di fan sono assiepati da ore per vedere Damiano e la sua band.

Grandi le attese anche per Blanco e Mahmood: dopo che la loro presenza ieri sera all’Eurovillage è sfumata, c’è chi spera di vederli ancora una volta spuntare da qualche parte, come hanno fatto nei giorni scorsi quando si sono esibiti a sorpresa in piazza San Carlo o piazza Vittorio.



L’aria è quella di festa che ha caratterizzato quest’ultima settimana, tra i flash mob e le esibizioni improvvisate dalle 40 delegazioni provenienti da tutto il mondo. “Siamo molto orgogliosi e felici di ospitare l’evento. E siamo contenti che questa atmosfera incredibile abbia contagiato tutta la città, al parco del Valentino come in centro. Sono tutti impazziti”, ha detto non a caso il sindaco di Torino Stefano Lo Russo, intervenendo ieri in conferenza stampa al press centre del PalaOlimpico. “Grazie per l’energia che trasmettete con questo fantastico evento – ha aggiunto rivolgendosi a Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan -. Siamo entusiasti dell’effetto che sta avendo l’evento, soprattutto sul pubblico più giovane”.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA













Read More

Lascia un commento

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: