Netflix farà pagare la condivisione degli account tra più famiglie in cinque paesi del Sud America

Netflix ha annunciato che in cinque paesi sudamericani – Honduras, Guatemala, Argentina, El Salvador e Repubblica Dominicana – farà pagare la condivisione degli account con persone che non fanno parte del proprio nucleo familiare: sarà un test per cercare di limitare la condivisione degli account e delle password, una pratica che secondo Netflix è la causa principale della perdita di abbonati al servizio di streaming. Il costo aggiuntivo sarà di circa 1 euro e 70 in Argentina e di circa 3 euro negli altri paesi, e verrà applicato se l’account viene utilizzato in un luogo diverso da quello selezionato come primario per più di due settimane.

Secondo Netflix, circa 100 milioni di nuclei familiari utilizzano un account Netflix pagato da un altro nucleo familiare. Nel primo trimestre di quest’anno, il servizio di streaming ha perso 200mila abbonati e ha previsto di perderne altri 2 milioni nel trimestre successivo. «Oggi la diffusa condivisione degli account tra diverse famiglie limita la nostra abilità di investire sul lungo periodo e di migliorare il nostro servizio» ha scritto in un comunicato Chengyi Long, responsabile dell’innovazione della produzione di Netflix.

La condivisione degli account è da tempo un problema per Netflix, in particolare in Sud America. Lo scorso marzo erano state introdotte due nuove funzionalità in Cile, Costa Rica e Perù per applicare anche in quei paesi un costo aggiuntivo in caso di condivisione di un account tra più nuclei familiari.

Read More

Lascia un commento

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: