Medaglioni di panettone, arancia candita e cioccolato

Medaglioni di panettone, arancia candita e cioccolato

Le tre regole del lavoro:
1.Esci dalla confusione e trova semplicità…

2. Dalla discordia trova armonia…
3.Nel pieno delle difficoltà risiede l’occasione favorevole…
Albert Einstein (1879-1955)

Io aggiungo: quando si presenta un problema cerca di trovare la soluzione più semplice e mettila in atto…
Dopo sicuramente c ti sentirai meglio!!
Oggi propongo questa ricetta-riciclo del panettone o del pandoro…
In effetti ho usato anche un tondello di pandoro per completare la ricetta, infatti il panettone non era sufficiente e quindi sono ricorsa a questa aggiunta..
E visti i risultati, almeno a mio parere, a costo quasi zero, poiché credo che tutte o quasi abbiamo in casa un’arancia o qualche quadretto di cioccolato, non pare proprio che sia una ricetta di recupero…
Basta non dire a coloro cui si offre il dessert che il nostro intento fosse far fuori un  avanzo di panettone!!!
La ricetta è tratta da Intimità,  una rivistina che mi ha dato la mia consuocera, proprio perché sa che mi interessano le ricette di ogni genere!
Ogni tanto anche nei giornali non specializzati si possono trovare spunti veramente geniali!
La ricetta è di facile e veloce esecuzione, eccezion fatta per la canditura dell’arancia.. ma quella si può eseguire anche in anticipo: basta porre le fette di arancia candita tra due fogli di carta da forno e via in frigo fino al momento dell’uso.
Il mio panettone era basso per cui ho usato un coppapasta circolare di 8 cm di diametro.
Se il panettone è alto si può usare uno quadrato…e se la quantità è parecchia si possono ottenere più medaglioni…
Come ripeto il mio era un avanzo ..

Tempo di preparazione: circa 20′ per l’arancia candita e 15′ per la finitura del dolce.
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

1 arancia biologica
125 gr di acqua 
125 gr di zucchero
6 fette di panettone o pandoro
1 tavoletta di cioccolato fondente
poco burro
poco cacao amaro 

Lavare, asciugare l’arancia e tagliarla fette di circa 1/2 cm…
Lasciare la buccia…

Porre le fette in un tegame capiente e ricoprirle di acqua , portare ad ebollizione quindi scolare l’acqua…
Ripetere l’operazione altre 2 volte..

Dopo questi 3 passaggi finalizzati all’eliminazione dell’amaro della buccia  scolare l’acqua , porre nel tegame che si è usato fino ad ora acqua e zucchero ( dosi nella lista ingredienti), sistemare le fette d’arancia e portare a bollore e cuocere per circa 20′ o poco più fin quando il liquido è diventato della consistenza di uno sciroppo…
Far raffreddare..

Se non si utilizzano subito sistemare le fette, separando ogni strato con carta da forno..
Infilare il vassoio in un sacchetto di plastica e porre in frigo fino al momento dell’uso.

Ho usato questo cioccolato particolare regalatomi dalla ragazza di mio figlio..
Lei è sempre alla ricerca di prodotti particolari ..
Si può usare un normale cioccolato fondente..

Con un coppapasta tondo di 8 cm di diametro incidere le fette di panettone tagliate con uno spessore di circa 1cm e 1/2, porre su ogni tondo 4 quadretti di cioccolato…

Una fetta di arancia candita…

E una seconda fetta di panettone ( in questa foto ho usato un tondo di pandoro..il panettone era finito)..
Comporre gli scarti in modo fa formare altri tondi compattandoli nel coppapasta…

Porre i medaglioni su una teglia ricoperta da carta da  foglio di carta da forno..

Pennellare la superficie di ogni medaglione con poco burro fuso ed infornare in forno anche statico a 170° per 3′  o poco più in modo da far fondere il cioccolato…
Fare attenzione: i medaglioni si potrebbero scurire troppo…

Cospargere i medaglioni con cacao amaro e su ognuno porre una fetta di arancia candita tagliata a metà e sistemata come appare in foto..

A tutti auguro una buona giornata e a presto…sempre qui!!!

Visit Website

Lascia un commento

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: