News ultima ora

MotoGp di Catalogna 2022: vince Quartararo, cadono Bastianini e Bagnaia. Espargaro fa festa troppo presto

di Paolo Lorenzi

Pronti via, le ambizioni italiane a Barcellona si spengono per un incidente causato da Nakagami. Aleix Espargaro esulta con un giro d’anticipo e l’Aprlia perde il podio


«Sono molto giù, chiedo scusa a tutti e alla squadra. È un errore che non si può giustificare». A capo chino, con la morte nel cuore, Aleix Espargarò ha chiesto scusa ai microfoni di Sky per l’incomprensibile errore nel finale di gara. Lo spagnolo aveva il secondo posto in tasca, ma ha festeggiato con un giro d’anticipo. Convinto di aver completato la gara, mano al cielo per salutare il pubblico di casa, una carezza alla sua Aprilia, quando s’è reso conto del madornale abbaglio aveva già perso tre posizioni. «Non ho visto la lavagna esposta dal mio box che è il primo dopo l’ultima curva, e mi son confuso guardando la segnalazione della torre di Barcellona» ha poi spiegato il catalano.

Davanti continuava la cavalcata vincente di Fabio Quartararo, inesorabile sul ritmo quando trova pista libera davanti a sé. Il francese scattato bene ha fatto gara solitaria, Pecco Bagnaia partito altrettanto bene, non è riuscito nemmeno a chiudere la prima curva. C’ha pensato lo sciagurato Nakagami a mandarlo per terra, con una staccata improbabile (distrazione? eccesso di adrenalina? altro…?) con cui ha colpito la gomma posteriore del piemontese, col casco, e contemporaneamente la Suzuki di Rins, spedito direttamente nella ghiaia.

— MotoGP? (@MotoGP) June 5, 2022

«Alla prima curva non serve essere così aggressivi — ha commentato Bagnaia, una volta smaltito il disappunto — soprattutto se parti dodicesimo, ma lui è solito fare queste cose. D’altronde le gare sono anche questo…» . Errori e sfortuna hanno condizionato la truppa italiana. Sono caduti anche Bezzecchi, Bastianini («Sentivo delle vibrazioni sulla ruota anteriore, ma non ho capito bene il motivo della mia caduta») e Di Giannantonio, mentre Andrea Dovizioso si è ritirato per problemi all’anteriore. Dei tre piloti superstiti al traguardo il migliore è stato Luca Marini, sesto come nella gara precedente al Mugello.

Franco Morbidelli ha invece chiuso al 13° posto a 33 secondi dal compagno di squadra Quartararo, Michele Pirro ha terminato al penultimo posto, ma il suo ruolo di collaudatore Ducati gli permette di guardare con minor apprensione al risultato di gara. Nel suo epilogo imprevedibile, il Gran premio di Barcellona ha dato un ulteriore spinta alla corsa di Quartararo al titolo. Il francese ha aumentato il vantaggio sui suoi inseguitori: 22 punti in più di Aleix Espargarò, 53 più di Bastianini e 66 più di Bagnaia.

5 giugno 2022 (modifica il 5 giugno 2022 | 16:19)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Read More

Lascia un commento

Translate »